Circo Independent: la lavastoviglie che funziona a braccia

circo independent

Molte volte si è dibattuto sulla questione della lavastoviglie, ovvero se questo elettrodomestico aiuti a risparmiare oppure sia una cosa in più che ‘ruba’ energia. Gli esperti affermano che i modelli di nuova generazione aiutano a pulire meglio i piatti e impiegano un consumo di acqua minore rispetto al lavaggio a mano, ma si tratta pur sempre di un elettrodomestico che funziona a energia elettrica. E se la lavastoviglie fosse alimentata manualmente?

Il pensiero è venuto all’inventore del sistema Circo Independent, un prototipo di lavastoviglie che viene alimentata semplicemente a braccia. La lavastoviglie a mano è stata inventata da uno studente universitario, Chen Lavin, ma ha già riscosso successo fra le persone. Si tratta di una vaschetta che permette di alloggiare un carico di stoviglie per una persona, quindi circa tre piatti, alcune posate e una pentola. La vaschetta viene riempita con un carico di due litri e mezzo di acqua e con una tavoletta di acetato di sodio, quindi aceto e bicarbonato, che viene impiegato per riscaldare l’acqua. Al tutto viene aggiunta una piccola quantità di sapone.

Una volta caricati i piatti, bisogna far ruotare la manovella integrata per lavare velocemente il carico di stoviglie e il dispositivo prevede un sistema di centrifuga che spruzza acqua dalla base, come fa una lavastoviglie tradizionale. Le stoviglie possono quindi essere lasciate ad asciugare sullo stesso dispositivo, che può essere aperto a piacimento. L’unico neo di questo sistema sono le sue contenute dimensioni, ma Circo Independent è pensata per chi vive in spazi piccolini e non ha modo di inserire la lavastoviglie in casa, nonché per chi fa lavaggi frequenti di piccole quantità di piatti.

Written by Valeria Martalò

Valeria Martalò, laureata in Filologia Classica: attenta alle notizie sull'ambiente, amante della natura, crede fermamente che bisogna far diventare il mondo un posto migliore.