,

Urbi: l’app dedicata alla mobilità sostenibile

La mobilità sostenibile è un obiettivo che merita di essere perseguito con l’impegno comune e un buon aiuto può arrivare dalla tecnologia. Nel dettaglio, l’app Urbi si propone come la più utile a tal fine, perché si tratta di un’applicazione pensata per offrire agli utenti le alternative ai mezzi privati disponibili in città e per semplificarne il loro impiego.

L’app è legata ai maggiori provider di bike sharing, di mezzi pubblici e anche di sistemi di spostamento alternativi e permette a chi la impiega di ricercare in un baleno i mezzi sostenibili più vicini al luogo dove ci si trova. Per ora Urbi è disponibile per alcune città italiane, fra le quali Bologna, Milano, Roma, Firenze, Torino, Venezia, Palermo e Padova e per alcune capitali europee come Berlino, Amsterdam, Francoforte e Vienna, ma il suo sviluppo è in continua evoluzione e lo scopo è di estendere il servizio a tutte le città d’Europa.

È interessante notare che Urbi è un’app completamente gratuita e che non richiede di effettuare la registrazione per potervi accedere. L’app è graficamente molto interessante e basta accedere per scoprire in un baleno quali sono i mezzi sostenibili a disposizione in città, che si tratti di un autobus elettrico o di una bici disponibile per lo sharing. A conti fatti, si tratta di uno strumento molto utile per chi desidera sfruttare la mobilità sostenibile, ma anche per i viaggiatori e i turisti che si trovano in una certa città e desiderano spostarsi in nome del rispetto dell’ambiente.

Written by Valeria Martalò

Valeria Martalò, laureata in Filologia Classica: attenta alle notizie sull'ambiente, amante della natura, crede fermamente che bisogna far diventare il mondo un posto migliore.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Herpes contro le carpe in Australia

Pesticidi nelle acque: il più diffuso è il glifosato