,

Budapest celebra la Decrescita

Appuntamento a Budapest per il vivere sano

L’ultimo appuntamento con il movimento della Decrescita era avvenuto a Lipsia e aveva raccolto più di tremila persone impegnate nel settore del riciclo, dell’alimentazione biologica e del buon vivere con poche risorse.

Tocca quindi alla capitale magiara ospitare quest’anno una serie di incontri basati sull’argomento, che si propongono fitti di avvenimenti interessanti e di ospiti di tutto rispetto. Chiunque può partecipare a questo festival così particolare, per capire quali sono i trucchi per risparmiare nella vita di ogni giorno e fare scelte etiche, amiche dell’ambiente e degli esseri umani. La Decrescita viene in questo caso letta come potenziamento delle risorse locali e come una via che può permettere alla città e all’intero stato ungherese di proseguire il processo di emancipazione rispettando le basi della sua storia e delle sue tradizioni.

Si tratta di un evento dai tratti interessanti, coordinato e organizzato da un comitato che annovera cittadini di ogni ceto sociale e professione come ricercatore francese di base a Budapest Vincent Liegey. La Decrescita può aiutare il paese a scavalcare l’eredità russa e ad avvicinare lo Stato all’Occidente?

La risposta è positiva, perché l’Ungheria non si è aperta completamente ad ovest, ma ha saputo ugualmente dare vita a realtà commerciali, artistiche e culturali forti e incisive nel panorama internazionale. La Decrescita e il movimento che la innalza può quindi rappresentare un momento di innovazione e di progresso, per uno stato dal grande potenziale, ma che chiede di scrivere la storia del presente rispettando le sue tradizioni e le sue radici culturali.

Written by Valeria Martalò

Valeria Martalò, laureata in Filologia Classica: attenta alle notizie sull'ambiente, amante della natura, crede fermamente che bisogna far diventare il mondo un posto migliore.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Ad Amsterdam un gioco invita a scoprire il paesaggio urbano

La raccolta della carta è efficiente in Italia